Santa Domenica Vittoria – l’8, 9 e 10 Dicembre la “Sagra del Tartufo”

Estimated read time 3 min read
Condividi ciò che ti piace

Il paesino montano di e l’atmosfera allietata dai faranno da sfondo a tre giornate dedicate alla di piatti nati dalle molteplici combinazioni tra il a .  La che si terrà ̀ , a .

La Sagra del tartufo dei Nebrodi di Santa Domenica Vittoria sarà un evento che coinvolgerà tutti i sensi. Per tre giorni, il paese si animerà con i mercatini natalizi, creando un’atmosfera festiva e accogliente, perfetta per celebrare l’avvicinarsi delle festività. Ma il vero protagonista sarà il tartufo dei Nebrodi, che verrà esplorato in tutte le sue sfaccettature culinarie. I visitatori avranno l’opportunità di degustare una varietà di piatti che esaltano il matrimonio tra il tartufo e i prodotti locali, testimoniando l’ingegnosità e la creatività della cucina siciliana.

Questa sagra non sarà solo un’occasione per gustare piatti deliziosi, spiega il sindaco Nunzio Spartà, ma anche un momento per valorizzare e promuovere la ricchezza gastronomica e culturale di questa parte di Sicilia, spesso sottovalutata ma ricca di sorprese e di tradizioni autentiche.

“Un festival culinario che esalterà i sapori unici di questa prelibatezza sotterranea. A Santa Domenica Vittoria, potrai gustare le Delizie del Tartufo. Una festa per il palato, con una varietà di piatti a base di tartufo preparati dagli chef locali. Dalle paste gourmet ai formaggi squisiti, ogni boccone sarà una delizia”.

Il programma delle tre giorni dedicata all’enogastronomia

8 dicembre

Dalle ore 9.00 Escursioni, Parapendio e attività su prenotazione.

Ore 11.30 – Convegno “Il tartufo di Santa Domenica Vittoria” Intervergono il prof. Mario Prestifilippo (micologo componente dei Comitati Scientifici Nazionali “Città del Tartufo”. Centro Tartufi e tartuficoltura Sicilia” coordinatore gruppo di lavoro legge sui tartufi n.35/2020), il prof. Gianrico Vasquez (micologo e docente di Micologia Applicata Università di Catania), il Dott. Nino Iacono, Presidente del “Centro Tartufi e tartuficoltura”. Modera il giornalista Salvatore Calà.

Dalle 11.30

Apertura mercatino di natale e stand gastronomici

Tour dei presepi

Apertura Mostra Micologica a cura dell’Associazione Micologica Idnologica Torrenoca (AMIT).

Casa e Slitta di Babbo Natale.

Ore 13.00 – Zampognaro tra i mercatini

Ore 13.00 – Show Cooking a cura dell’Istituto alberghiero “. “E. Medi” di Randazzo

Ore 15.00 – Spettacolo live “Il trampoliere Nando”.

Ore 17.00 – Accensione albero di Natale.

Ore 18.00 – Intrattenimento musicale con i “Naxos Beach group”

9 dicembre

Dalle ore 8.30Secondo appuntamento con la “Giornata della Donazione” a cura dell’Avis comunale Giovanni Paolo II di Gaggi.

Dalle ore 9.00 – Escursioni, Parapendio e attività su prenotazione

Dallre ore 13.00

Apertura mercatino di Natale e stand enogastronomici

Tour dei Presepi

Apertura Mostra Micologica a cura dell’Associazione Micologica Idnologica Torrenoca (AMIT).

Ore 13.00 – Show Cooking a cura dell’Istituto alberghiero “. “E. Medi” di Randazzo

Ore 18.00 – Intrattenimento musicale con gli “Alex Melody”.

Ore 21.30 – “Vin Brulè sotto le stelle” con Dj Set.

10 dicembre

Ore 9.00 – Escursioni, Parapendio e attività su prenotazione.

Ore 9.00 – 1° Edizione Gara ciclistica XC del Tartufo di Santa Domenica Vittoria

Ore11.00 – Convegno “Contributo sui funghi ipogei dei Nebrodi: il Tartufo”. Intervengono il presidente Arturo Buccheri, Mario Russo e Nino Fiocco dell’Associazione Micologica Idnologica Torrenoca (AMIT). Modera il giornalista Salvatore Calà

Dalle ore 11.00

Apertura mercatino di Natale stand enogastronomici.

Tour dei Presepi

Apertura Mostra Micologica a cura dell’Associazione Micologica Idnologica Torrenoca (AMIT).

Casa e slitta di Babbo Natale

Ore 12.00 – Esibizione della Majorette dell’ASD Majorette Città di Randazzo

Ore 13.00 – Show Cooking a cura dell’Istituto alberghiero “. “E. Medi” di Randazzo

Ore 15.00 – Spettacolo a cura del “Gruppo Sbandieratori di Randazzo”

Ore 18.00 – Intrattenimento musicale con i “Trinacria Folk”.


Condividi ciò che ti piace

Potrebbe piacerti anche

Altro

+ There are no comments

Add yours